Torre Annunziata: è già tornato a casa il ragazzo ferito e usato come “scudo umano” nell’agguato di stanotte

Giuseppe compirà 18 anni il prossimo 30 marzo e questa notte ha rischiato di diventare l'ennesima vittima innocente della furia criminale della camorra. E' accaduto a Torre Annunziata in via Gino Alfani nel cuore della movida poco dopo la mezzanotte. Il ragazzo, così come ha raccontato agli investigatori, che stava passeggiando quando è stato usato […]

Articolo precedenteI pentiti: “Il boss Puca voleva uccidere D’Agostino ‘o cinese perché aveva offeso la figlia”
Articolo successivoInsigne: “Italia-Olanda? Ricordo i rigori parati da Toldo e il cucchiaio di Totti”