Cantone: ridimensionato sugli appalti

Il colpo, violento, all'Anac di Raffaele Cantone è nella soppressione di un "comma", avvenuta allo scorso consiglio dei ministri, quando sul tavolo è arrivato il nuovo codice degli appalti.  Sono stati ridimensionati, con un tratto di penna, i poteri di intervento  dell'Anticorruzione, che consentivano di intervenire in casi di macroscopica irregolarità senza aspettare un giudice. […]

Articolo precedenteLa sentenza: tumore provocato da cellulare
Articolo successivoNapoli, compravendita senatori: prescrizione per Berlusconi e Lavitola