Napoli, al teatro Augusteo in scena lo spettacolo “Ferdinando” di Annibale Ruccello

Si terra’ domani, venerdi’ 28 Aprile alle ore 11.00 in Piazza Museo Nazionale (Porticato Galleria Principe), alla presenza dell’assessore ai Giovani Alessandra Clemente l’inaugurazione della prima sala da concerto della Canzone Napoletana “Napulitanata”. Si tratta di uno dei progetti vincitori del bando del Comune di Napoli per la concessione a titolo oneroso dei locali della Galleria Principe di Napoli. “Napulitanata” si e’ aggiudicata i civici 10 e 11 di Piazza Museo Nazionale, sotto i portici della Galleria Principe, e li’ dara’ luogo ad una sala da concerto in cui saranno allestiti quotidianamente spettacoli incentrati sulla Canzone Napoletana Classica, sul modello dei Tablao spagnoli e delle Case de Fados portoghesi. Il progetto va ad aggiungere un importante tassello all’offerta turistica culturale della Citta’ di Napoli, dando vita ad un luogo esclusivamente dedicato all’ascolto dal vivo di musica napoletana, un open space piu’ simile ad un salotto napoletano che ad un teatro, con esibizioni che trasmettono i valori culturali, artistici e sociali alla base del fenomeno Canzone Napoletana Classica. Per la serata, ospite musicale il sassofonista napoletano Marco Zurzolo. Ha inizio al Teatro Augusteo la VIII Edizione della Rassegna di Teatro Amatoriale. Ad aprire la rassegna sara’ la compagnia ‘Incontri’, che portera’ in scena lo spettacolo “Ferdinando” di Annibale Ruccello domenica 30 aprile alle ore 18:00. Per gli abbonati della stagione e’ previsto l’ingresso gratuito fino a esaurimento posti. La compagnia ‘Incontri’ proviene da Portici, cittadina dell’area metropolitana di Napoli, ed e’ diretta da Francesco Iurlaro: nasce nel 1990 da tante esperienze teatrali maturate dai suoi componenti in diverse compagnie. Ha gia’ partecipato a numerose rassegne teatrali in tutta Italia, riscuotendo notevoli apprezzamenti e vincendo molti premi. Interpreti e personaggi della commedia: Ramona Di Martino e’ la Baronessa Clotilde; Valeria Pone e’ Donna Gesualda; Francesco Iurlaro e’ Don Catello; Mattia Ferraro e’ Ferdinando.