Ragazzo morto nella Galleria Umberto I: archiviata la posizione del sindaco di Napoli

“Giuridicamente esprimo soddisfazione per una decisione che per me era scontata ma restano la vicinanza e la solidarieta’ per la famiglia che ha perso tragicamente una vita cosi’ giovane”. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, commentando la decisione del gip Claudio Marcofido che ha archiviato le posizioni di de Magistris e dell’assessore alle Politiche urbane, Carmine Piscopo, rispetto al crollo di parte della Galleria Umberto che causo’, tre anni fa, la morte del giovane Salvatore Giordano. Il sindaco ha ricordato che la morte del giovane di Marano e’ stata “una tragedia che ci ha scossi fin da subito”. “Cosi’ come – ha aggiunto – fin da subito abbiamo sempre sottolineato che non poteva esserci alcun tipo di responsabilita’ del livello politico dell’amministrazione. A nostro avviso non dovevamo proprio entrare in un procedimento penale”. Dal sindaco l’invito affinche’ “quando accadono vicende cosi’ tragiche la politica eviti sempre di fare strumentalizzazioni”.