Potrebbe essere Alex Berenguer il primo rinforzo del nuovo Napoli. Il ds Cristiano Giuntoli sta lavorando sulla lista della spesa compilata con il tecnico azzurro Maurizio Sarri dopo l’incontro con il presidente De Laurentiis a Roma. L’obiettivo del mercato azzurro e’ di completare una rosa gia’ fortissima, offrendo al tecnico le giuste alternative in alcuni ruoli chiave, come la fascia destra del reparto avanzato e la fascia sinistra, dove uno tra Ghoulam e Strinic andra’ via, con il croato in prima fila. E per questo il Napoli ha messo gli occhi sul 22enne esterno dell’Osasuna: Berenguer, nato a Pamplona e cresciuto proprio nel club basco, potrebbe giocare sia da esterno basso che da esterno alto, preferibilmente a sinistra, e potrebbe sbarcare a Napoli per circa sette milioni in una trattativa confermata oggi dal suo procuratore. “Il Napoli ha mostrato interesse per il ragazzo, ma per il momento non c’e’ null’altro – ha spiegato Felix Tainta al sito Tuttonapoli.net – so che al Napoli il giocatore piace, poi vedremo se il club sferrera’ un attacco o no. In generale il Napoli e’ una squadra importante e per Alex ogni squadra di un certo spessore va bene”. Il Napoli e’ anche alla ricerca di un portiere, indipendentemente da come si concludera’ la vicenda-Reina. Proseguono le trattativa con l’Arsenal per il polacco Szczesny: alla stampa inglese parla di un avvicinamento della Juventus, ma Szczesny difficilmente accetterebbe di fare il secondo di Buffon, mentre il Napoli sarebbe pronto a garantirgli un posto da titolare. Un posto che sembra aver perso Pepe Reina: allo spagnolo ufficialmente verra’ rinnovato il contratto in scadenza alla fine della prossima stagione e allora l’ex Liverpool potrebbe lasciare gia’ in questa sessione di mercato, magari per tornare in Inghilterra, dove sta pensando a lui Rafa Benitez che lo vorrebbe per la porta del suo Newcastle che il prossimo anno giochera’ in premier dopo la promozione ottenuta qualche settimana fa. Della situazione di Reina il Napoli parlera’ gia’ domani quando e’ atteso in Italia In alternativa a Szczesny ci sono le piste che portano all’altro polacco Skorupski e a Neto della Juventus. Intanto il Napoli ha salutato i potagonisti della stagione, dieci dei quali si sono uniti alle rispettive nazionali a cominciare dal duo polacco Milik-Zielinski, che affronteranno la Romania di Chiriches nelle qualificazioni mondiali ma poi andranno in vacanza, senza unirsi all’Under 21 per le finali che la Polonia si gioca in casa. Impegni in nazionale anche per Insigne, Mertens, Hamsik, Ghoulam, Koulibaly, Reina e Rog. 

Redazione Cronache della Campania