Camorra, i pentiti: “I finanzieri corrotti prendevano 3 mila euro al mese e droga da Mennetta”. I NOMI DEI 36 INDAGATI

Sono 36 gli indagati del blitz contro i clan Di Lauro e i Girati della Vinella Grassi che stamane ha portato in carcere su disposizione del gip Laura De Stefano 22 tra boss e gregari e altri 4 ¬†ai domiciliari. Tra loro ci sono Salvatore Di Lauro “Terremoto” figlio del boss Paolo Di Lauro, Ciruzzo ‘o milionario, ma anche due finanzieri corrotti sul libro paga della Vanella-Grassi. Uno di loro in particolare il pompeiano Claudio Auricchio detto ‘ russo era addirittura nel gruppo di fuoco al servizio del reggente dell’epoca Antonio Mennetta detto er nino arrestato a Scafati in un’abitazione nella zona di San Pietro messa a disposizione dallo stesso Auricchio. A far luce sul ruolo dei finanzieri corrotti ci hanno pensato ¬†il numerosissimo gruppo di pentiti composta da¬†Giugliano Gianluca, Guarino Rosario, Pacciarell√¨ Mario, Leonardi Antonio, Leonardi Felice, Leonardi Giovanni, Accurso Antonio, Cortese Luca (fratello d√¨ Ciro), Riccio Pasquale e Ambra Giuseppe. Auricchio √® accusato di aver fatto parte del gruppo di fuoco che tent√≤ di uccidere il ras Giovanni Esposito ‘o muort cognato del boss Abbinante. Il racconto che ha fatto il pentito Rosario Guarino, alias Joe Banana, uno che √® stato ai vertici della Vinella-Grassi √® esaustivo del ruolo dei due finanzieri corrotti Claudio Auricchio ‘ oruss e Giacomo Baldassi. I due furono arrestati nel 2015 a San Severo in provincia di Foggia mentre trasportavano 20 chilogrammi di hashish e per questo sono stati gi√† espulsi dalle fiamme gialle e condannati a sei anni di carcere. Ecco cosa racconta in due verbali del dicembre 2013 e gennaio 2014 Rosario Guarino:

“Stamane gi√Ļ al passeggio ho incontrato CORTESE CIRO, fratello di GIOVANNI O CAVALLARO; CORTESE CIRO √® un affiliato alla VINELLA GRASSi con il ruolo di accompagnatore di¬†Mennetta Antonio d aveva anche degli amici della Guardia di Finanza. Uno di questi f√¨nanzieri era con i capelli rossi. lo non l’ho mai incontrato. So che CORTESF: CIRO aveva conosciuto questo finanziere¬†mediante la sua attivit√†¬†di guardia venatoria. CIRO dicevo che i finanzieri venivano per il rinnovo del porto d’armi. So che i f√¨nanzieri hanno fatto comperare anche del! e armi al CORTESE. anche da guerra e che assumevano molta cocaina. Una volta MENNETTA ANTONIO mi chiese un chilo di cocaina perch√© doveva fare un regalo
ai f√¨nanzieri. Il periodo era quello della mia latitanza¬†ed in parrico!are quello coincidente con l ‘omicidio di quel bravo ragazzo. Lino Romano, un mese prima che venissi arrestato: mi vennero a trovare nella villa di LAGO PATRLA dove trascorrevo la mia latitanza. MENNETTA¬†ANTONIO, CORTESE CIRO, OREFICE CORRADO, LUCARELLI GENNARO, DE VITA ANTONIO, tutti affiliati alla Vinella Grassi. In quella giornata MENNETTA mi chiese la droga. Vennero da me perch√© CIRO CORTESE si comportava male con gli altri affiliati ed io dovevo dirgli che si sarebbe dovuto comportare bene. MENNETTA. prendeva le parti di CIRO ed io e MENNETTA. litigammo. l f√¨nanzieri collusi sono quattro o cinque, prendevano soldi per aiutarci in tuffo: per venire a conoscere di blitz imminenti. MENNETTA ANTONIO ha avuto i f√¨nanzieri come appoggio per la latitanza, veniva spostato a volte con una macchina proprio della Guardia di Finanza, per come dettomi dal MENNETTA e dal CORTES’E. So che CIRO CORTESE, sotto ordine di MENNETFA aveva fato realizzare una BRAVO con i colori di istituto falsi della Finanza…¬†Dopo il primo agguato ad ESPOSITO GIOVANNI¬†O’ MUORT, io ero latitante, MENNEITA ANTONIO e CORTESE CIRO organizzarono un sequestro di persona ai danni dell’ESPOSITO per poi ucciderlo. I componenti del commando erano CORTESE CIRO. ZALNO EDUARDO, e due f√¨nanzieri veri, tra cui quello
O’RUSS con i capelli rossi. Credo sia di TORRE ANNUNZIATA o di CASTELLAMMARE, forse POMPEI. So che costoro hanno fatto controllo del territorio su SECONDIGLIANO. Credo appartengano ai BASCHI VERDI della Finanza, che fanno prevenzione. I quattro vanno per sequestrare ESPOSITO a casa sua tutti con le uniformi da .finanzieri. Riescono ad entrare in casa ma ESPOSITO disse : vi seguo ma voleva telefonare alla Polizia perch√© sospettava qualcosa. Sentito questo, lo presero di brutto ma poi se ne andarono. Questa vicenda mi √® stata raccontata da CIRO CORTESE e da ANTONIO MENNETTA¬†So che i finanzieri venivano pagati dai 2mila ai 3mila euro al mese, erano regolarmente stipendiati, cos√¨ come mi dovevano dire perch√© io tenevo i libri mastri, custoditi per 1ne da LUIGI ARUTA che ha curato la mia¬†latitanza. Adesso i libri mastri li
ha ACCURSO ANTONIO, che ha la gestione finanziaria della Vinella mentre l ‘aspetto militare √® curato da ACCURSO UMBERTO.I finanzieri hanno avuto soldi, droga. Essi dovevano commettere anche l ‘omicidio di un affiliato¬†degli ABETE, se non mi¬†sbaglio di ARMANDO CICCARELLI. che veniva .spesso accompagnato da ARCANGELO ABBINANTE. L ‘omicidio venne progettato da MENNETT’A ANTONTO e da CORTESE CIRO. Poi non si fece perch√© le due vittime non vennero; questo episodio si colloca in piena faida del 2012. il fatto si doveva commettere a POMPEI . dove conoscevano dei malavitosi di POMfPEI. Non li conosco direttamente ma conosco il cognome di famiglia. Si chiamano i TUFANO, che
erano in buoni rapporti anche con questi .finanzieri. L ‘omicidio doveva essere commesso da O’ RUSS, da ANTONIO MENNETfA e da un altro finanziere. l TUFANO dovevano attirare CICCARELLI ARMANDO ed ABBINANTE ARCANGELO a POMPEI e l√¨ realizzare l ‘omicidio…omissis…¬†So che MENNETTA¬†ANTONIO si √® fatto accomnpagnare da summit di camorra da ‘o russ il .finanziere; con i POLVERINO. con gli AMATO PAGANO, con CERRATO CARMINE TAKENDO’. con i LICCIARDI pure. Lo presentava come nostro affiliato. O’ RUSS e gli altri sono noti a MENNEITA
ANTONIO, MAGNETTl FABIO, AC’CURS’O UMBERTO, CORTESE CIRO, LUCARELLI GENNARO, ANTONIO DE VITA, ARUTA LUIGI. MODESTINO ARUTA. Anche GIOVANNI ILLIANO li ha visti questi finanzieri, ma certamente gli vennero presentati come nostri affiliati PACCIARELLI MARiO sapeva ma non li ha mai visti….”

TUTTI GLI INDAGATI

l. AURICCHlO CLAUDIO, nato a Nocera Inferiore (SA) 1′ 1.8.1977
2. BALDASSI GIACOMO, nato a Castellammare di Stabia (NA) H 16.02.1972,
3. NOCERONl LUIGI, nato a Scafati (SA) il22.09.1984
4. MOLLO ANTONIO, nato a Napoli il11.06.1978
5. APREA MARCO, nato a Torre Annunziata (NA) ill4.04.1976
6. CORTESE GIOVANNI, nato a Napoli il14.05.1980,
7. MENNETTA ANTONIO, nato a Napoli il 03.01.1985;
8. GUARINO ROSARIO nato a Napoli i126.6.1983, collaboratore di giustizia;
9. ACCURSO UMBERTO, nato a Napoli i130.06.1992
10. BALDASSl CIRO, nato a Torre Annunziata (NA) il29.07.1973
.I l. VECCHIONE Sebastiano, nato a Napoli H 10.11.1971
12. ANNUNZIATA Gino, nato a Pompei (NA) il 11.10.1982
13. PIETRANTUONT Felice, nato a San Severo (FG) il 22.05 . .1977
14. DI LAURO SALVATORE, alias TERREMOTO, nato a Napoli il 07.02.1988;
15. APREDDA ANIELLO, nato a Napoli i126.ll.1980;
16. CERINO SALVATORE nato a Napoli il17.03.1984;
17. GRANATA DANIELE, nato a Napoli il30.05.1987;
18. TARANTINO ANTONIO, nato a Napoli il l5.06.1993;
19. SABATINO CARMINE, nato a Napoli il2l.09.1970;
20. FRUGUGLIETTI NICOLA, nato a Napoli ill3.1l.1975;
21. MOLLO MARCO, nato a Napoli il 16.08.1980;
22. PAOLO PASQUALE (alias Jallone), nato a Napoli il 01.01.1994;
23. FRANZESE BRUNO, nato a Napoli il 30.06. 1990;
24. OREFICE PIETRO MARIANO, nato a NapoJi il 21.08.1980;
25. BARRETTA CIRO (alias Cicciotto), nato a Napoli il5.l1J976;
26. MARFEL.LA SALVATORE, nato a Napoli il 12.08.199l;
27. LUONGO SALVATORE, nato a Napoli il 8.06.1 965;
28. PESCE PASQUALE, nato a Napoli il l19.ll.l975;
29. ARUTA FERDINANDO alias ” pescetiello’ nato a Napoli il 15.08.1978;
30. DI SAVIO SALVATORE, nato a Napoli il 20.05.1990;
31. EMMAUSSO TULLIO, nato a Napoli il10.04.1961;
32. MARSEGLIA RAFFAELE, nato a Napoli il 4.7. 1991;
33. RUSC IANO GHJSEPPE, nato a Napoli il 28.10.1991;
34. CAPUTO PATRIZIA, nata a Napoli 08.04.1959;
35. TODISCO CAROLINA, nata a Napoli il 30.11.1975;
36. TUFANO VINCENZO, nato a Pompei (NA) i120.03.l973

Articolo precedenteAggredisce familiari e carabinieri, poi distrugge l’auto di servizio dei militari: arrestato 41enne a Torre Annunziata
Articolo successivoEdicola Italiana: i giornali di oggi