Finisce il calvario giudiziario per Taglialatela. Non è un camorrista: assolto perché il fatto non sussiste

È finito il calvario giudiziario per l'ex portiere del Napoli, Pino "Batman" Taglialatela,  come veniva chiamato quando volava tra i pali per difendere la squadra azzurra. Assolto dalla pesante accusa di associazione con delinquere e intestazione fittizia di beni del clan Mallardo di Giugliano. Assolto perché il fatto non sussiste. Taglialatela è stretto parente della […]

Articolo precedenteInchiesta Consip: troppi depistaggi in danno del pm
Articolo successivoDe Mita: alla sua età ancora si diverte a sfottere…