“Occorrono leggi più ferree”, il dolore del padre della donna di Salerno uccisa dall’attore che guidava sotto l’effetto della droga

"Occorrono leggi più ferree, più severe e bisogna farle rispettare. Mia figlia è morta travolta da un automobilista che aveva consumato stupefacenti. Ilaria tornava a casa, a Salerno, dopo aver trascorso la serata con gli amici a Battipaglia ed ora non c'è più»" È l'appello e la considerazione amara di Nicola Dilillo, 75enne appuntato in […]

Articolo precedenteRoberti: “Riina rimarrà in carcere se compatibile con il suo stato di salute”
Articolo successivoMilitare salernitano morto dopo una missione: lutto cittadino a Sant’Egidio