Torna in libertà il bandito sardo Matteo Boe: tagliò l’orecchio al figlio dello sceicco

Torna in liberta', dopo 25 anni, Matteo Boe, l'ex bandito responsabile del rapimento, avvenuto il 15 gennaio del 1992 a Porto Cervo, del piccolo Farouk Kassam. All'epoca il piccolo aveva sette anni e Boe gli taglio' un orecchio che fu poi recapitato al padre del bambino all'interno di una busta. Farouk fu liberato dopo 177 […]

Articolo precedenteNapoli, rubano a scuola, si feriscono durante la fuga: arrestati in ospedale
Articolo successivoRoberti: “Riina rimarrà in carcere se compatibile con il suo stato di salute”