Il Codacons si costituisce parte lesa per l’incendio che continua a distruggere il Vesuvio. Chiede un maxi risarcimento

Il Codacons si costituisce formalmente parte offesa nelle inchieste aperte dalla magistratura campana sui roghi che stanno devastando il Vesuvio e, una volta accertati i responsabili degli incendi, chiederà nei loro confronti un maxi-risarcimento danni. “Abbiamo inviato la costituzione di parte offese coadiuvata da un esposto alle Procure di Torre Annunziata, Nola e Napoli in cui si […]

Articolo precedentePompei, scandalo cimitero: processo per l’ex sindaco Claudio D’Alessio e altri 27
Articolo successivoIl Sottosegretario di Stato Maria Elena Boschi e il Governatore della Campania Vincenzo De Luca, premiano i vincitori di “School Movie Cinecidù 2017”