Si è svolta a Napoli la quattordicesima edizione degli Italian Screenings, l’unico mercato interamente dedicato al cinema italiano. E Napoli, in piena new wave cinematografica, ha portato fortuna alle produzioni italiane. Trentuno i film presentati, di cui diciannove anteprime mondiali. Sedici le società di vendita internazionali, i world sales, e cento le compagnie di distribuzione, i buyers, provenienti da Asia, Nord e Sud America, Europa, Medio Oriente e Oceania. E il numero dei contratti, già chiusi o in firma, sfiora i cento accordi. Un numero sensazionale, che aiuta a comprendere come il cinema italiano sia diventato all’estero uno dei protagonisti dell’audiovisivo internazionale. Con questi numeri è difficile creare un profilo esatto degli Italian Screenings, i film più venduti ed i territori di maggior interesse, perché sia nella scelta dei titoli, che nella nazionalità dei buyers, c’è un totale eclettismo. Si vendono i film d’autore ma anche le commedie, si esporta in Usa ed anche in Russia. Gli Italian Screenings sono organizzati dall’area Filmitalia di Istituto Luce Cinecittà, in accordo con Unefa, l’Unione Italiana degli Esportatori Film, che considera questa manifestazione un appuntamento imprescindibile per la promozione del Cinema italiano all’estero.

Regina Ada Scarico