Dal 21 al 27 agosto si terrà la decima edizione di “Un libro sotto le stelle”, promossa dall’Associazione Meridiani. La rassegna prende il via il 21 agosto alle ore 20:00, in piazza Garibaldi, con la presentazione del romanzo “Ed è subito sera” di Tonino Scala. Martedì 22 agosto entrerà nel vivo con la presentazione dei libri “La musica fa crescere i pomodori” del maestro Peppe Vessicchio e “In viaggio con la cucina ebraica. Alla ricerca del cibo perduto” della giornalista Carla Reschia. Mercoledì 23 agosto sarà la volta del giornalista Magdi Cristiano Allam con il suo ultimo lavoro “Maometto e il suo Allah”. Doppio appuntamento giovedì 24 con la presentazione dei libri “Vorrei un tatuaggio color carne” di Paolo Fittipaldi e “Il Numero Uno. Confessioni di un marchettaro” di Francesco Mangiacapra. Grande attesa venerdì 25 agosto per il generale Mario Mori, fondatore e già comandante dei ROS con il suo ultimo lavoro “Oltre il terrorismo”. Sabato 26 è in programma la presentazione del libro “101 cose da fare a Napoli almeno una volta nella vita” di Agnese Palumbo. La chiusura della kermesse, domenica 27 agosto, e’ affidata alla scrittrice Diana Arcamone con “Tutto arriva a chi ci crede”. “La manifestazione – ha spiegato il primo cittadino Renato Josca nel corso della conferenza stampa tenutasi oggi a Palazzo Spinelli del Comune di Albanella – vuole essere l’inizio di un nuovo percorso culturale per la città di Albanella”. La conferenza stampa si è conclusa con il messaggio augurale alla rassegna di don Tonino Palmese, vicario episcopale per la carità e la pastorale sociale che ha sostenuto quanto “andare in vacanza è giusto è bello. Ma portare in vacanza l’intelligenza, la coscienza e la voglia di sapere è ancora più bello. Il declino di una civiltà, comincia quando in vacanza si manda la cultura e la coscienza. Un libro sotto le stelle è una bella opportunità per portare il cielo non solo in una stanza ma su tutta la terra”.

Regina Ada Scarico