Incendi al Faito: scatta la clamorosa protesta di cittadini e volontari lungo la statale sorrentina nel territorio di Seiano. Nel tardo pomeriggio di oggi numerosi cittadini di Vico Equense e in modo particolari quelli delle frazioni montane  colpite dagli incendi hanno inscenato una manifestazione di protesta a Seiano nei pressi del bivio di Marina di Aequa bloccando il traffico e causando una forte paralisi alla viabilità. Chiedono interventi seri e definitivi per spegnere gli incendi che oramai da quattro giorni ininterrottamente stanno bruciando la parte alta del Monte Faito.

 I volontari dell’AVF, che sta ancora partecipando alle operazioni di spegnimento ha organizzato una protesta pacifica per richiamare l’attenzione delle istituzioni sui problemi che stanno vivendo: “Siamo stremati ma nessuno ci aiuta”. Rispondendo a un appello lanciato ieri sul web, decine di cittadini si stanno radunando sulla Strada Statale Sorrentina, all’altezza del ponte di Seiano, per una dimostrazione pubblica che sta causando rallentamenti al traffico per la penisola sorrentina. In contemporanea, le popolazioni del versante stabiese, tra Pimonte e Agerola, stanno effettuando la stessa manifestazione sulla Strada statale per Agerola. La richiesta delle popolazioni dei Monti Lattari e’ la stessa che hanno inserito ieri in un lungo appello congiunto i sindaci del territorio e il presidente del Parco dei Monti Lattari. Chiedono che intervenga “la flotta nazionale antincendi” con mezzi idonei all’orografia del territorio. Non piu’ solo elicotteri e canadair regionali, ma il velivolo Ericksson che ha una grande potenza e la possibilita’ di effettuare getti d’acqua mirata sui roghi. 

Redazione Cronache della Campania