Napoli, l’incendio sulla collina di Posillipo causata dalle “Lanterne cinesi”: denunciata una famiglia di Cardito

I carabinieri hanno scoperto autori e dinamica dell’incendio divampato, venerdì notte, sul costone sottostante il parco virgiliano a Posillipo, a Napoli. Nel mirino dei militari è finita una famiglia di Cardito che per festeggiare i 20 anni della figlia, la notte di venerdì, aveva scelto il parco Virgiliano: lì hanno accesso due lanterne cinesi che, probabilmente a causa del vento, sono finite sulla vegetazione sottostante e hanno fatto scoppiare il rogo, che si è esteso per circa un ettaro. Sul posto sono intervenuti carabinieri, mezzi aerei della protezione civile e vigili del fuoco di Napoli per spegnere le fiamme. Da subito sono partite le indagini e in breve i carabinieri delle stazioni di Napoli-Posillipo e Crispano, attraverso una targa carpita dalle telecamere di sorveglianza, sono risaliti ai responsabili. I componenti della famiglia, un 44enne, una 42enne e la 20enne, sono stati denunciati e dovranno rispondere di incendio boschivo colposo.