Piantagione di cannabis con 800 piante scoperte dalla Finanza nel Casertano: un arresto

Una piantagione di marijuana con 800 piante e’ stata scoperta nel Casertano dalla Guardia di Finanza, che ha arrestato una persona e denunciato un’altra. La coltivazione di cannabis indica era nel territorio del comune di Pignataro Maggiore, nascosta in un terreno con una fitta vegetazione, soprattutto alberi da frutta e arbusti. La piantagione era servita da un articolato impianto di irrigazione che selezionava i filari di piante da annaffiare. La marijuana era essiccata in casa del proprietario del terreno e di suo figlio, e qui i finanzieri hanno trovato 3,5 kg di marijuana gia’ pronta per la commercializzazione. Le piante erano alte circa 2 metri in media. Sequestrata insieme a piante e alla droga, l’attrezzatura utilizzata nella coltivazione. La sostanza stupefacente coltivata ed essicata avrebbe fruttato sul mercato locale circa 2 milioni di euro. 

Redazione Cronache della Campania