Hanno tentato di fare fuoco a un centro per migranti a Vairano Patenora, nel Casertano, per odio razziale, ma sono stati arrestati. Una indagine della Procura di Santa Maria Capua Vetere delegata ai carabinieri ha permesso di scoprire gli autori di un rogo al Cta Europa nel viale omonimo della frazione Scalo del 9 gennaio scorso, quando una bottiglia di plastica riempita con benzina fu rinvenuta accanto alla rete di recinzione che proteggeva la grata esterna del centro; le fiamme appiccate alla rete e agli abiti appoggiati a questa e prontamente spente dagli ospiti della struttura avrebbero potuto aggredire il contenitore di gas metano causando una esplosione. Le immagini delle telecamere di videosorveglianza di un distributore mostrano Carmine Daniele e Anouar Anzit, i due arrestati, prelevare la benzina poi utilizzata. Gia’ a novembre scorso Daniele insieme ad altre 3 persone era entrato con pistole e tronchesi nel centro e aveva picchiato alcuni extracomunitari. 

Redazione Cronache della Campania