Bimba annegata in piscina, la Cassazione dice no all'arresto del presunto assassino

E’ stato respinto il ricorso dalla Corte di Cassazione per la morte di Maria Ungureanu, la bambina di 10 anni trovato morta in una piscina di San Salvatore Telesino nel beneventano. Quindi resta valido il verdetto del Tribunale del Riesame che aveva detto di no all’arresto dei due rumeni, Daniel Ciocan di 21 anni e […]

Articolo precedenteNapoli, ferito alla gola il figlio del pentito Giuliano
Articolo successivoBrusciano, i carabinieri trovano una pistola carica nel vano ascensore nelle palazzine popolari