Napoli, rapinatore di Ponticelli tradito dal maglione natalizio

Gli agenti del Commissariato di Polizia Ponticelli hanno sottoposto a fermo di pg Massimo Carderopoli 39enne napoletano per il reato di rapina aggravata in concorso con altra persona in fase di identificazione. Poco dopo le 12.00 di ieri, una volante del commissariato, impegnata nel controllo del territorio, mentre transitava in via Argine ha notato nell’opposto senso di marcia uno scooter scarabeo con due giovani uscire, ad alta velocità da via Hemingway, il cui conducente indossava un appariscente maglione natalizio bianco e nero.
Contestualmente, la centrale operativa diramava note di ricerca di due uomini in sella a uno scarabeo nero privo di targa che avevano appena commesso una rapina a un giovane in via Hemingway, il passeggero, armato di pistola si era fatto consegnare dal malcapitato, il portafogli ed il telefonino cellulare Huawei.
I poliziotti, prontamente tentavano di inseguirli, ma trovandosi sulla corsia opposta divisa da cordolo non poteva girare agevolmente, e i due riuscivano momentaneamente a far perdere le proprie tracce. Ai poliziotti, non è sfuggito né l’abbigliamento né tantomeno il volto del conducente, riconoscendolo, poiché sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. Gli agenti hanno visionato alcune telecamere installate per la video sorveglianza riuscendo a intercettare i due, che si dirigevano in direzione di Barra.
I poliziotti, dopo aver cercato l’uomo presso la sua abitazione hanno esteso i controlli presso alcuni familiari, giungendo in via Al chiaro di Luna, dove hanno trovato il motociclo che è stato sottoposto a sequestro, Il 39enne è stato rintracciato presso l’abitazione di un conoscente ed è stato bloccato e in seguito condotto in carcere a Poggioreale. Proseguono le indagini della Polizia per identificare il complice.