Brignoli, l’eroe di Benevento: ”A occhi chiusi, un tuffo da portiere”

 

“Dalla panchina sentivo ‘sali sali’: eravamo sotto 2-1 non c’era piu’ nulla da perdere: ho chiuso gli occhi e sono andato a saltare. Ho fatto un tuffo da portiere non da attaccante”. Alberto Brignoli si gode il suo giorno da favola: il portiere del Benevento ha regalato al 95′ il primo punto in A della squadra campana.
“Sono felice, ma non per me me, per tutti: ne abbiamo perse tante al 90′ in maniera immeritata – aggiunge ai microfoni di Sky – per una volta e’ toccata a noi, dopo tre mesi di sacrifici di tutti, la societa’, il presidente che non ha mai detto una parola fuori posto. La gente sta vivendo un sogno e forse lo aspettava migliore di questo”. Pensa al Benevento Alberto Brignoli, il portiere-eroe che di testa ha regalato il pari col Milan e il primo storico punto in A. “Sara’ difficilissimo, ma arriveremo all’ultima partita a giocarcela a testa alta” ha detto il portiere goleador