‘Duello rusticano’ coi coltellacci da cucina: migranti si uccidono a vicenda

Si sono uccisi l’un l’altro a colpi di coltello come nei più violenti duelli tribali. Uno sgozzato e l’atro con profonde ferite su tutto il corpo. Sono morti dissanguati in pochi minuti. Il “duello rusticano” si è consumato a Sarno in un cortile di via Paolo Falciani, a pochi metri di distanza l’uno dall’altro. Si tratta di due migranti di origine marocchina.
Chi è arrivato sulla scena del crimine racconta di sangue dal ballatoio della casa fino alle scale con  i corpi distanti. Segno che uno ha cercato di fuggire o di allontanarsi nel cercare aiuto ma è morto per le scale per le gravi ferite riportate. Sul posto la polizia per le indagini. Identificata una delle vittime. Si tratta di Kais Abdel Aziz residente da anni nella zona, l’altra invece è priva di documenti. Per tutta la notte è stato ascoltato un testimone: un giovane pakistano coinquilino di una delle due vittime. I due avrebbero litigato per una questione economica. Per l’affitto da pagare.