Ercolano, nel negozio 800 chili di botti illegali: in manette incensurato. IL VIDEO

Nel suo magazzino lungo corso Resina, un incensurato del posto, Salvatore Vangone, nascondeva circa 200 chili di “rendini” e “cipolle” (ordigni esplosivi artigianali) e circa 600 chili di batterie. Durante un controllo i carabinieri della tenenza di Ercolano lo hanno scoperto e arrestato per detenzione illegale di materiale esplosivo; dopo le formalità è stato rinchiuso […]

Articolo precedenteCasoria, falsità nel bilancio: verso il processo l’ex sindaco Carfora e altri 24
Articolo successivoAvellino, nel negozio di casalinghi un quintale e mezzo di botti illegali: denunciato