Evasione fiscale, sequestro da 800mila euro alla Di Nardi di Caserta

Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Caserta ha completato l’esecuzione di un decreto di sequestro preventivo per un valore complessivo di circa 800.000 euro emesso dal Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – su richiesta della locale Procura – nei confronti della società “DHI DI NARDI HOLDING INDUSTRIALE S.p.A.”, con sede a Pastorano in provincia di Caserta, che esercita la “raccolta dei rifiuti solidi non pericolosi’, nonché il patrimonio del relativo rappresentante legale pro-tempore, Alberto Di Nardi. L’adozione della misura cautelare reale è intervenuta a seguito dell’esecuzione di specifiche indagini effettuate delegate dalla Procura alla Guardia di Finanza, all’esito delle quali si è acclarato che la società aveva omesso il prescritto versamento all’Erario delle ritenute operate per l’anno 2013, ponendo così in essere un’ingente evasione fiscale.