Faceva prostituire la figlia 12enne: chiesti 6 anni di carcere per la mamma-maitresse

La trentaduenne di Pontecagnano, finita in carcere lo scorso gennaio per aver fatto prostituire la figlia dodicenne, rischia sei anni di reclusione. Questa, almeno, la richiesta formalizzata ieri dal sostituto procuratore Elena Guarino davanti al Gup del tribunale di Salerno, Renata Sessa all'esito della sua requisitoria nel corso della quale ha chiesto a carico della […]

Articolo precedenteDroga e armi ai Quartieri Spagnoli: assolti e scarcerati la D’Amico e Nocerino
Articolo successivoNapoli, al Cardarelli ‘Pranzo di Natale’ per pazienti e familiari