Fuochi d’artificio illegali, Polizia e Finanza sequestrano due quintali di botti ad Acerra

Acerra. Quasi due quintali di fuochi di artificio per un totale di 49.104 pezzi è il bilancio di un sequestro effettuato dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Acerra insieme alla Compagnia della Guardia di Finanza di Casalnuovo.
Ieri pomeriggio poliziotti e finanzieri hanno scoperto che, in un locale sottostante un’abitazione di via E.A. Mario, era nascosto un consistente quantitativo di fuochi d’artificio senza che fossero state rispettate le prescrizioni delle normativa in materia.
In particolare sono stati rinvenuti e sequestrati n. 4 batterie “Carmen” per un peso di 16 kg, n. 4 batterie “Andrew” per un peso di 16 kg, n. 16 batterie “Highe velocity” per un peso di 28,8 kg, n. 16 batterie “Fireworks” per un peso di 20 kg, n. 4 batterie “Alex” per un peso di 16 kg, n. 22 batterie “Wingless Angel” per un peso di 14,7 kg, n. 72 batterie “Garden sprint” di 48,2 kg, n. 12 batterie “Rock the sky” per un peso di 15 kg, n.3600 “Mini cicciole” per un peso di 1,7 kg ed infine n. 12 scatole di “Snapper poppers” per un peso di 1,5 kg. Un uomo di 50 anni è stato denunciato per detenzione in deposito di fuochi artificiali senza essere in possesso di apposita licenza del Prefetto e per omessa denuncia all’autorità della detenzione di materiale esplodente pericoloso per la loro quantità e qualità.