Ha chiesto lo sconto di pena l’anziano piromane del Faito

Vico Equense. Ha chiesto e ottenuto di essere giudicato con rito abbreviato Cipriano Di Martino, il presunto piromane del Faito, imputato per incendio boschivo doloso. Ieri mattina il giudice dell’udienza preliminare Giovanni De Angelis ha accolto le richieste di costituzione di parte civile di comune di Vico Equense, Onlus Pro Faito, Wwf, Vas, e quella di giudizio abbreviato formulata dai difensori Enrica Visconti e Giuseppe Ferraro.
Il sessantenne di Moiano dunque, in caso di condanna, potrà ottenere la riduzione della pena. La sentenza arriverà il 10 gennaio prossimo. L’uomo, al momento è agli arresti domiciliari nella sua casa, a poca distanza dal luogo del disastro.