Inaugurata la mostra ‘Seduzione senza tempo’ con la sfilata dei preziosi in corallo

Sulle note di “Reginella” sei bellissime modelle, indossando preziosi oggetti in corallo e cammei, hanno sfilato sul red carpet allestito per l’occasione nella sala principale del Museo Civico di Torre del Greco. E’ iniziata così davanti ad un pubblico numeroso ed emozionato, la rassegna Luoghi Comuni – Conoscere per ritornare che ha visto l’inaugurazione della mostra “Seduzione senza tempo – coralli e cammei tra arte e modernità, organizzata dall’Assocoral e curata da Gigia Iacobelli grazie agli allestimenti di Cristina Del Mare.
Le sei modelle, dopo la sfilata, hanno accompagnato i visitatori per le sale nelle quali è stata allestita la mostra. Una mostra che, anche grazie alla collaborazione delle studentesse dell’Istituto “Degni” sarà aperta fino al 30 dicembre tutti i giorni feriali dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, mentre per quelli festivi (fatta eccezione del 25 dicembre giorno in cui la mostra resterà chiusa) solo dalle 10 alle 20.
“Partendo da un percorso visivo articolato si entrerà in una suggestiva narrazione  speculare che intreccia memoria e modernità. L’iconografia del corallo – ha spiegato Ciro Condito di Assocoral – attraversa secoli di pittura e di arte applicata in capolavori indiscussi. Legare la nostra tradizione a un evento culturale come quello di Luoghi Comuni è un aspetto che ci inorgoglisce”.
“Siamo soddisfatti per la presenza di pubblico e per la qualità degli eventi offerti – dichiara Adelaide Palomba, Presidente di Federalberghi Costa del Vesuvio –  e nel primo “luogo comune” aperto dal Comune per far vivere la città insieme alla manifestazione, abbiamo vissuto dei bei momenti prima con la sfilata e la visita alla mostra, e poi con l’emozionante concerto dei So Nice Duo. Tutto ciò ci ha dato conferma che la qualità ripaga e riteniamo che si debba iniziare a coniugare il binomio turismo-cultura, affinché questa terra possa risplendere nuovamente.
Una kermesse organizzata da Federalberghi Costa del Vesuvio grazie ai fondi regionali del Piano Poc 2014-20 in collaborazione col Comune di Torre del Greco.
“Questa serata ha messo insieme la bellezza del corallo e dei cammei e la musica napoletana che, secondo noi, è il più grande veicolo di diffusione culturale del mondo. Il leit motiv di “Luoghi Comuni” sarà quello di diffondere gli elementi caratterizzanti della nostra cultura: vogliamo che anche i nostri concittadini siano turisti della nostra città” le parole del Direttore Artistico, Anna Lia Perna.
Sul palco ad accogliere il duo formato da Gennaro Venditto alla chitarra e Catello Tucci al violoncello che hanno interpretato dei brani del repertorio classico rivisitati in maniera brillante e dei brani della musica classica napoletana, anche il Commissario Prefettizio del Comune di Torre del Greco, Giacomo Barbato che ha espresso soddisfazione per il calendario di eventi messo in campo da Federalberghi Costa del Vesuvio col progetto “Luoghi Comuni”  che fino al 3 gennaio inonderà la città di attività culturali di alto livello.
La serata si è chiusa con un momento degustativo di prodotti tipici, a cura di Federalberghi Costa del Vesuvio.