Napoli, al rione Traiano il clan si era appropriato dei giardini pubblici recitandoli con dentro due pitbull

I carabinieri della compagnia di Bagnoli dopo aver notato che un’area verde pubblica tra via Tertulliano e via Romolo e Remo era stata recintata abusivamente da ignoti, sono intervenuti sul posto insieme alla polizia locale e ai colleghi forestali del Cites. All’interno delle recinzioni abusive c’erano due cani adulti di razza pitbull tenuti in condizioni igienico-sanitarie non idonee (uno dei quali privo di microchip).
Si è scoperto che il proprietario di uno dei due animali è un 34enne di già noto alle forze dell’ordine, l’altro è di una 31enne, che subito dopo hanno consegnato i cani spontaneamente ai veterinari per permetterne il trasferimento in una struttura più idonea.L’area è stata presidiata finché i mezzi dell’amministrazione comunale non hanno smantellato la recinzione abusiva. L’area verde è stata, quindi, restituita alla fruizione della comunità.