Otto persone arrestate e 23 denunciate: è il bilancio di un’operazione “Alto Impatto” dei carabinieri nel Napoletano (Giugliano in Campania, Castello di Cisterna e Nola). A Melito , invece, è stato arrestato, per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Mario Orsi, di 45 anni. L’uomo è stato trovato in possesso di una grossa busta contenente 10 dosi di cocaina, 10 confezioni di marijuana, 41 dosi di crack e 24 stecchette di hashish, oltre a 140 euro in banconote di vario taglio ritenuti provento di attività illecita. A Casalnuovo di NAPOLI è stato arrestato, per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio, Antonio Pagano, 29 anni, che custodiva nel bagno della sua in casa 60 grammi di marijuana e 150 grammi di hashish. A Nola hanno arrestato per furto aggravato in flagranza tre ragazzi di Eboli (Salerno) già noti alle forze dell’ordine: Giuliano Petrillo, 20 anni, Rosa Cesarulo, 18 anni e Filomena Marotta, 29 anni, sorpresi nel supermercato dell’Auchan nel “Vulcano Buono” subito dopo un furto ai danni di una cliente. I carabinieri della compagnia Giugliano in Campania hanno inoltre arrestato per evasione Gennaro Niro, 28 anni, e un ghanese di 38 anni, Samad Nabdul, entrambi per evasione dagli arresti domiciliari. I carabinieri di Castello di Cisterna hanno arrestato Vincenzo Corolla, 46 anni, nei confronti del quale il Tribunale di NAPOLI ha emesso un ordine di carcerazione, della durata di un anno, per furto aggravato.

Longobardi