Nuova camorra acerrana, in Appello richiesta la conferma delle condanne di primo grado

Il Procuratore generale della terza sezione della Corte d’Appello del tribunale di Napoli (presidente dottoressa Giovanna Grasso) ha chiesto la conferme delle condanne di primo grado per i 9 imputati dei clan di Acerra accusati di estorsione. In primo grado erano arrivati 76 anni anni di carcere con pene tra i 14 e i 4 […]

Articolo precedenteGiugliano, processo “Puff Village”: assolti tutti i 30 imputati tra ex sindaci, politici, funzionari, imprenditori e camorristi
Articolo successivoNapoli: ancora grave il ragazzino di 11 anni colpito da un “piombino” mentre giocava con un amichetto con un fucile ad aria compressa