Scafati. Ha tentato di nascondere la droga nel reggiseno in un involucro degli ovetti kinder: nuovo arresto per Veruska Muollo, 40 anni, ex pentita e figlia di Vincenzo Muollo. Spacciava nonostante fosse agli arresti domiciliari e nel corso di un controllo avvenuto martedì sera da parte dei carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, la pregiudicata 40enne è stata nuovamente arrestata. E’ ai domiciliari in attesa della convalida dell’arresto disposta dal pm Nesso della Procura di Nocera Inferiore. L’accusa contestata è di detenzione ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale. Infatti, all’arrivo dei carabinieri coordinati dal capitano Michele Avagnale ha tentato di aggredire i militari per distrarli ed evitare di essere scoperta.

Redazione Cronache della Campania