De Luca “snobba” Castellammare: i candidati Pd accusano Mario Casillo

C’è malumore, malcontento e sono scoppiate le polemiche all’interno del Pd stabiese. Sotto accusa il governatore della Campania, Vincenzo De Luca e il capogruppo alla Regione del Pd, Mario Casillo. Stamane al comitato elettorale del candidato sindaco stabiese del Pd, avvocato Antonio Pannullo, era attesa la presenza di de Luca. Era presenti in tanti, era stato preparato perfino un rinfresco. doveva essere una sorta di apertura della campagna elettorale con tan to di presentazione dei candidati a De Luca. Ma il governatore dopo essere stato a Gragnano dalla candidata Pd, Silvana Somma in una manifestazione analoga ha ripreso la via di casa “snobbando” Castellammare e quelli del pd locale. E ha chi gli ha chiesto spiegazioni del perché non sarebbe andato a Castellammare pare che abbia risposto con i suoi soliti modi stizziti “che aveva altro da fare”. La cosa non è piaciuta affatto a molti candidati e ai tanti presenti al comitato Pannullo in attesa. Sotto accusa è finito il capogruppo regionale Mario Casillo reo di non avere a cuore le sorti di Castellammare.

 Girolamo Serrapica