Soddisfatto della vittoria e della prestazione dei suoi, il tecnico della Sarnese, Gianluca Esposito, così commenta: “Il Due Torri seppur ha pochi punti in classifica, è una squadra ostica, – dichiara Esposito – non facile da affrontare, chiude gli spazi e non ti permette di giocare. Siamo stati bravissimi noi nel primo tempo, abbiamo giocato molto bene nella prima mezz’ora, poi mano siamo calati, ma è anche vero che loro sono venuti fuori per cercare di recuperare. Nel secondo tempo abbiamo sentito un po’ il peso della partita e quindi siamo calati un pochettino è anche vero però che potevamo fare il terzo gol in diverse occasioni con azioni di contropiede molto belle”. Dopo il ciclo terribile di squadre di alta classifica, oggi con il Due Torri inizia una fase migliore del girone, “E’ iniziato bene questo ciclo di partite con squadre alla nostra portata,– continua Esposito – una vittoria importante contro una nostra diretta avversaria. Di certo nella prima parte del campionato ci aspettavamo qualcosa in più, ma ora dobbiamo guardare avanti e questa vittoria ci deve essere di aiuto. Noi siamo una squadra fatta per giocare e per tenere il pallino del gioco, purtroppo quando non facciamo questo andiamo in difficoltà. Mi è piaciuta molto la squadra nei primi 35’, abbiamo giocato proprio come piace a me, ma soprattutto abbiamo concretizzato al massimo le azioni che ci siamo creati. Per dare il massimo abbiamo bisogno di un gioco corale”. Lo scorso campionato la squadra ha giocato con il 4 – 4 – 2, quest’anno sin dall’inizio il 5 -3-2, Esposito spiega il perché, “Giochiamo così in base agli uomini che teniamo a disposizione, diciamo che le qualità di questi calciatori permettono di adottare questo modulo, questo non esclude certamente che in futuro si possa cambiare e riprovare il 4 – 4 – 2. Per il momento però questo modulo mi da maggiore tranquillità”.

Redazione Cronache della Campania