Gragnano: pusher pestato con mazze e pugni insieme con un incensurato

Noto pusher gragnanese vittima di un raid punitivo insieme con un amico l’altra sera nei pressi del complesso residenziale di via Lamma a Gragnano. I due sono stati assaliti a sprangate e a calci e pugni da un gruppo di sconosciuti. I due, il 43enne pregiudicato e un 3o incensurato che lo accompagnava dopo il pestaggio sono stati accompagnati all’ospedale di Castellammare per essere medicati. Sull’episodio indagano i carabinieri della locale stazione agli ordini del maresciallo Giovanni Russo coordinati da quelli della compagnia di Castellammare diretti dal maggiore Donato Pontassuglia. I due hanno fornito versioni discordanti sull’accaduto. I militari stanno passando al setaccio le immagini delle telecamere di video sorveglianza pubblica e privata che si trovano nella zona per scoprire eventuali dettagli. Ma le indagini si concentrano soprattutto sulle frequentazioni del 48enne arrestato per spaccio di droga il mese scorso. L’uomo potrebbe essere rimasto vittima di un raid punitivo per una fornitura di droga non pagata.

Contenuti Sponsorizzati