Mafia, confiscati i beni al cugino del boss Matteo Messina Denaro

La Direzione Investigativa Antimafia di Trapani ha eseguito la confisca del patrimonio mobiliare, immobiliare e societario riconducibile a Giovanni Filardo, imprenditore edile originario di Castelvetrano attualmente detenuto in carcere, cugino di primo grado del latitante Matteo Messina Denaro. Con lo stesso provvedimento, emesso dal Tribunale di Trapani - Sezione Misure di Prevenzione (Presidente Dott. Piero […]

Articolo precedenteFissata la data del processo per la morte del rocciatore di Gragnano
Articolo successivoMultiservizi e Aranciata Faito, il Tribunale riprova a vendere gli immobili