Milano. Insigne deve ancora una volta rimandare l’appuntamento con il gol al Meazza contro l’Inter. La squadra che, rispetto all’ avversaria, ha giocato veramente a calcio è riuscita a piazzare il secondo colpo dell’ anno a Milano. Una cosa che non accadeva da ottant’anni. Insigne, felicissimo, nel post partita ha detto: Siamo felici per la prestazione della squadra e per il risultato. Abbiamo sprecato qualche ripartenza ma siamo comunque riusciti a portare a casa questi tre punti», dice il napoletano. «Noi pensiamo solo al campo, per giocarcela il prossimo anno spero che restino tutti e che la società faccia acquisti importanti che ci permettano di alzare ancora l’asticella», il messaggio forte e chiaro lanciato alla società per un Napoli sempre più competitivo con le big.

«Mertens? Spero che rimanga, per vincere qualcosa di importante abbiamo bisogno di tutti. Il mio rinnovo è stato un segnale da parte della società di trattenere i giocatori migliori, spero che accada lo stesso anche con lui perché ha dimostrato sul campo di essere un grande calciatore. Mertens ha fatto tanti gol importanti per tutta la squadra. Spero rimanga con noi e che potremo giocare ancora insieme: è un grande giocatore e merita il meglio di questo mondo. Penso che la società sa bene come trattenere i suoi giocatori migliori, dopo aver rinnovato il mio contratto ha sicuramente un progetto vincente, spero succeda lo stesso anche con lui, è un grande attaccante. Ora dobbiamo pensare ad arrivare al secondo posto, lotteremo fino alla fine. Sono fiero di indossare questa maglia e di prendere la fascia di capitano quando esce Hamsik. Io cerco sempre di dare il massimo e mi farò ammazzare per il Napoli, spero che i tifosi mi stiano sempre vicini ed io cerco di ripagarli».

Contenuti Sponsorizzati