Ben 1700 capi d’abbigliamento e accessori già contraffatti e 2730 capi sui quali si stava per apporre il marchio. È frutto del sequestro operato dai carabinieri della stazione di Qualiano, in provincia di Napoli, in un garage di Giugliano in Campania. I militari hanno arrestato i 6 complici che vi lavoravano è che ora sono ai domiciliari.  Si tratta di Giuseppe Massa 56enne, di Casandrino, Salvatore Mignone, 46enne, di Capodichino, Ciro Cotugno, 23enne, di Fuorigrotta, Sergio Truppo, 50enne, anche lui di Fuorigrotta, tutti già noti alle forze dell’ordine e 2 incensurati, Andrea Luise, un 26enne del Cavone e Giorgio Luongo, un 31enne di Fuorigrotta. L’accusa è di contraffazione di capi di abbigliamento e ricettazione in concorso. I sei sono stati sorpresi in un garage che avevano adibito a opificio per la fabbricazione di capi di abbigliamento con griffe contraffatte. Durante la perquisizione  sono stati rinvenuti e sequestrati 1700 capi di abbigliamento con famosissime griffe (Chanel, Gucci, Armani, Burberry, Lui Jo, Adidas, Moschino, O’bag, Michel Kors, Prada Milano, Nike) contraffatte; 2730 capi e accessori (leggings, maglie, canotte, pantaloncini, costumi, borse, borsellini, ciabatte) su cui la griffe sarebbe stata apposta a breve con colle dannose per la salute, oltre che punzonatrici, un forno per l’asciugatura, una macchina da cucire, un macchinario per la stampa a inchiostro freddo e ancora clichè e punzoni per la realizzazione dei marchi contraffatti.

Contenuti Sponsorizzati