Un uomo di 41 anni e’ stato arrestato dai carabinieri a Casal di Principe, nel Casertano, per estorsione e maltrattamenti commessi ai danni della moglie. Dalle indagini e’ emerso che l’uomo, finito ai domiciliari, in vista della separazione avrebbe minacciato la moglie con una pistola alla testa costringendola a firmare un accordo consensuale che gli concedeva l’assegnazione della casa coniugale a tutto svantaggio della donna, cui sarebbe sicuramente toccata. E’ stata la vittima a presentare denuncia, riferendo delle violenze e delle minacce subite per anni ad opera del marito, anche dopo la separazione, avvenuta nell’aprile 2016. Dopo quel momento anzi, il 41enne e’ divenuto ancora piu’ violento, fino ad arrivare a minacciare la moglie con una pistola, che non e’ mai stata ritrovata; la casa pero’ e’ riuscita ad averla, e questo particolare ha dato conferma della denuncia della donna.

Redazione Cronache della Campania